Apprendistato professionalizzante

Art.44, comma 1, D. Lgs 81/2015

"Possono essere assunti in tutti i settori di attività, pubblici o privati, con contratto di apprendistato professionalizzante per il conseguimento di una qualificazion professionale ai fini contrattuali, i soggetti compresi tra i 18 e i 29 anni. 

Per i soggetti in possesso di una qualifica professionale, conseguita ai sensi del decreto legislativo n.226 del 2005, il contratto di apprendistato professionalizzante può essere stipulato a partire dal diciassettesimo anno di età."

Gli accordi contrattuali, in applicazione delle normative di legge, sottoscritti da Confocommercio, Filcams - CGIL, Fisascat - CISL e Uiltucs - UIL prevedono, per le aziende che applicano il contratto del Terziario, procedure di applicabilità, la presentazione della richiesta di parere di conformità alla commissione paritetica istituita presso l'Ente Bilaterale.

Richiesta parere di conformità per l'assunzione di apprendisti

L'Ente Bilaterale ha predisposto una procedura obbligatoria di compilazione on-line della richiesta di parere di conformità.

Al termine della compilazione verrà generato automaticamente un documento composto da:

a) Richiesta di parere di conformità che dovrà essere timbrata e firmata dall'azienda presentatrice ed inviata alla segreteria dell'Ente Bilaterale

b) Proflo formativo relativo alla figura professionale di assunzione dell'apprendista che dovrà essere utilizzato per la compilazione del piano formativo individuale e conservato con la documentazione relativa all'assunzione dell'apprendista.

La richiesta di parere di conformità dovrà essere presentata prima dell'assunzione dell'apprendista

Conciliazione

Nell'ambito dell'Ente Bilaterale Territoriale del Terziario è istituita la Commissione Paritetica Territoriale per la composizione delle vertenze individuali, così come previsto dal vigente CCNL Terziario.

Tale Commissione è composta da un Rappresentante di Unione Confcommercio Catanzaro e alternativamente da un Rappresentante di Filcams-CGIL, Fisascat-CISL o Uiltucs-UIL.

La Commissione, che si riunisce, di norma, almeno una volta alla settimana, svolge le seguenti attività:

  1. discussione e composizione delle vertenze individuali attinenti il rapporto di lavoro (comprese le impugnazioni dei provvedimenti disciplinari), promosse dal Lavoratore, assistito da una delle sopracitate Organizzazioni Sindacali (tentativo facoltativo di conciliazione);
  2. sottoscrizione di verbali di conciliazione a seguito di intese già raggiunte tra Lavoratore e Azienda (comparizioni spontanee) su materie inerenti il rapporto di lavoro.

Possono accedere ai servizi della Commissione Paritetica Territoriale le Aziende associate a Unione Confcommercio Imprese per l'Italia CZ, in regola con le condizioni associative e con il versamento del contributo EBITer (previsti dal CCNL) e i Lavoratori da queste dipendenti.

Di seguito, si riportano le modalità di accesso ai servizi forniti dalla Commissione Paritetica:

nel caso a) l'Organizzazione Sindacale promotrice della vertenza individuale inoltra alla Segreteria della Commissione Paritetica Territoriale la richiesta di espletamento del tentativo di conciliazione, contenente gli elementi essenziali della controversia. La Segreteria provvederà alla convocazione delle Parti, per la discussione della vertenza;

nel caso b) l'Azienda dovrà concordare data e ora dell'appuntamento per la sottoscrizione del verbale di conciliazione, contattando telefonicamentela Segreteria della Commissione Paritetica Territoriale

Formazione

Sicurezza sul lavoro, informatica di base, lingue straniere, tecniche di vendita, comunicazione, gestione amministrativa, sono alcuni dei temi chiave su cui l'Ente Bilaterale si sta facendo promotore attivo di progetti ed iniziative per rispondere alle esigenze delle aziende.

Lo sviluppo di una cultura professionale basata sulla formazione, consente di mantenere alto il valore delle risorse umane all'interno del settore del terziario fornendo, al contempo, un servizio a tutte quelle aziende ed a quei lavoratori che, in proprio, non sarebbero in grado di realizzare o che, pur avendone le capacità, dovrebbero sostenere costi più elevati.

La partecipazione ai nostri corsi di formazione è gratuita ed è rivolta ai lavoratori dipendenti ed alle aziende in regola con i versamenti dovuti all'Ente Bilaterale.

L'attività formativa è affidata ad Enti di formazione accreditati presso la Regione Calabria.

A conclusione dei corsi sarà rilasciato ai singoli partecipanti ed alle aziende di provenineza, un attestato di partecipazione.

Nel caso in cui le richieste, accolte in ordine cronologico di arrivo, fossero superiori ai posti disponibili, provvederemo a ricontattarVi per l'indicazione di una successiva edizione del corso.

Salute e sicurezza

Il tema della sicurezza sul lavoro rappresenta un elemtno imprescindibile nella modulazione e nella costruzione di corretti rapporti proficui tra il mondo del lavoro e quello dell'impresa.

EBITer CZ ha predisposto, per le aziende in regola con i versamenti previsti dal CCNL Terziario Distribuzione e Servizi, il servizio dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriali.

AREA SICUREZZA

AREA SICUREZZA

L'EBITer CZ eroga tutti i percorsi formativi obbligatori previsti dalla normativa su salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

AREA INFORMATICA

AREA INFORMATICA

EBITer CZ eroga percorsi formativi con l'obiettivo di migliorare le competenze professionali e di acquisire la padronanza degli strumenti

COMUNICAZIONE

Area Comportamentale
COMUNICAZIONE

EBITer CZ eroga percorsi formativi con l'obiettivo di sviluppare nei partecipanti le doti personali e la capacità di comunicazione