EBT provincia di Catanzaro

Soci fondatori

L'ente Bilaterale del Commercio di Catanzaro è stato costituito da Confcommercio Catanzaro e dalle Organizzazioni Sindacali dei Lavoratori
° FILCAMS-CGIL
° FISASCAT-CISL
° UILTuCS-UIL
in base a quanto previsto dal Contratto Collettivo Nazionale di lavoro.

Image
Image

Componenti direttivo

LOBELLO FERNANDO - Presidente (Confcommercio)
FRUCI ELISABETTA - Vicepresidente (Filcams-Cgil)


MONTEVERDE PIETRO - Consigliere (Confcommercio)
RAFELI GIACINTO - Consigliere (Confcommercio)
LOPAPA FORTUNATO - Consigliere (Fisascat-Cisl)
SCARPINO SAVERIO - Consigliere (Uiltusc-Uil)

GREGORIANO ANTONIO - Segretario

Componenti Assemblea

LOBELLO FERNANDO - Presidente (Confcommercio)
FRUCI ELISABETTA - Vicepresidente (Filcams-Cgil)


LOPAPA FORTUNATO - Consigliere (Fisascat-Cisl)
SCARPINO SAVERIO - Consigliere (Uiltusc-Uil)

GREGORIANO ANTONIO - Segretario

Componenti Collegio Sindacale

MUNIZZA ALDO - Presidente

Finalità e scopi

L'Ente non persegue finalità di lucro e rappresenta un soggetto attivo previsto dalla contrattazione collettiva.
E' costitulto da Confcommercio unitamente alle Organlzzazioni Sindacali del Lavoratori Fllcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uitucs-Uil, attraverso cui si identificano e si risolvono le normali problematiche che sorgono dal confronto quotidiano tra imprenditori e lavoratori, oltre che presentarsi come realtà propositiva nello sviluppo di politiche del lavoro.
ln particolare persegue i seguenti scopi:
. Favorire e sostenere, a livello locale, iniziative in materia di formazione anche attraverso la collaborazione della Regione, della Provincia e/o di altri enti pubblici o privatl che condividano l'obiettivo di migliorare la sicurezza sul lavoro e le competenze professionali e culturali dei lavoratori e degli stessi imprenditori.
. Svolgere attraverso apposite Commissioni Paritetiche Bilaterali le funzioni previste
dalla contrattazione collettiva nazionale e applicare, in materia di apprendistato, concillazione e mercato del lavoro le funzioni eventualmente ad esso affidate da nuove disposizioni di legge in materia.
. Promuovere iniziative e azioni positive finalizzate alla valorizzazione del personale femminile ed alla concreta realizzazione di condizioni di pari opportunità.
. Attivare una rete di servizi che risponda alle esigenze dei lavoratori e dei datori di lavoro.
. Sviluppare politiche di sostegno all'economia del territorio anche mediante sussidi ai lavoratori e contributi alle lmprese.
Image